• Read 1257 times
  • Print
  • Email
  • Add new comment

Di Diecimici e di bujo

I libri sono esperienze, i libri sono compagni di vita, sono quegli amici speciali che non ti lasciano mai solo e alcuni di essi diventano dei veri maestri di vita. Ci sono libri che apprezzi col tempo e poi

ci sono quelli che non puoi fare a meno di amare già dalle prime pagine. Un libro che appartiene a questa ultima categoria è Prendiluna di Stefano Benni, ovviamente è sempre un mio giudizio personale :).

diecimici e bujo

L'ho riconosciuto subito, era uno di loro, uno del mio gruppo speciale, era il compagno geniale di altri libri che amavo già! Sono libri di una qualità superiore, scritti con quel guizzo di genialità, che ti "riattivano i neuroni", che ti fanno ridere e... godere per la loro sublime scrittura, e tu non puoi resistere: devi leggerli tutto d'un fiato.

Benni è tra i miei scrittori preferiti, mai banale e noioso con uno stile brillante e ironico (se vuoi saperne di più: sito ufficiale di Stefano Benni) che giocando con le parole crea delle vere magie. Prendendo spunto dal libro Prendiluna ho deciso di dedicare il mese di marzo del mio bullet journal (bujo) proprio ai Diecimici dell'anziana insegnante Prendiluna (se ti ho incuriosito, sul sito di Amazon, puoi leggerne un estratto: Prendiluna ). Quasi come un augurio di gioia e leggerezza per il nuovo mese in arrivo.

Così ho disegnato una pagina intera dedicata ai gatti, un po' creando e un po' prendendo ispirazione da Pinterest (vedi la mia board dedicata al disegno draw).

diecimici e bujo

Questi doodle saranno i protagonisti delle mie pagine nelle prossime settimane di marzo.

E anche la cover di  questo nuovo mese sul bujo è dedicata ai gatti.

diecimici e bujo

Questa esperienza del bujo è così energizzante: mi scandisce il tempo e mi permette di essere anche più produttiva. E' un esercizio di scrittura che travalica il semplice riportare eventi, appuntamenti e festività. Stimola la fantasia e un fare positivo orientato al raggiungimento di un obiettivo.

Se vuoi saperne di più sul bullet journal ti consiglio il sito appunto Bullet journal dove troverai tante informazioni, suggerimenti e metodi per iniziare il tuo bullet journal. 

Anch'io non sapevo assolutamente niente sul bujo, ma ne ero enormemente affascinata. Ho iniziato a seguire tante persone su Instagram e ho visto tante tante cose belle e strabelle. La mia è una versione molto molto semplice, come sempre senza pretese, ma man mano mi rendo conto che alcune cose iniziano a venirmi naturali. All'inizio hai paura di sbagliare, ti attieni ai modelli, poi inizi a sperimentare. Basta avere coraggio e buttarsi. Anche la stessa scrittura con l'esercizio migliora, diventa più precisa (la mia ancora non tanto :)) e anche più bella, una vera "calligrafia". E lo stesso processo di miglioramento lo subisce il disegno. L'esercizio fa la differenza in ogni attività che si svolge e proprio per questo motivo mi rinforzo da sola dicendomi che.... tutto migliorerà. D'altronde bisogna sperimentarsi e provare la gioia nel realizzare cose nuove.

Per ora ho disegnato il monthly log (diario del mese) che dà una visione globale del mese e dove riporto feste e appuntamenti fissi e un habit tracker, ossia le cose da fare e che voglio fare, così a fine mese saprò quante volte ho svolto quella specifica attività.

diecimici e bujo

diecimici e bujo

diecimici e bujo

Spero davvero di averti incuriosito e spero che anche tu possa trovare gioia e serenità da questa semplice attività quotidiana!!!

Che Dio ti benedica!

Imma

 

 

Add comment


Security code
Refresh